Governo della Bulgaria, esempio nell’UE

Gli ultimi potrebbero diventare i vincitori. Mentre la Grecia è ancora al centro dell’attenzione  a causa del livello di indebitamento del paese, altri due paesi balcanici mostrano una ferma determinazione a risolvere i loro problemi il più presto possibile. La Bulgaria, che non ha problemi di indebitamento ma  di improvvisa crescita di deficit nel bilancio, ha preparato una bozza di progetto riguardante un rigido taglio ai costi. Lo stesso ha fatto la Romania. Il Consiglio del ministri bulgaro intende diminuire la spesa pubblica del 20% già a partire dal 2010 e risparmiare così 460 milioni di euro. La Romania ha deciso, dal canto suo, di tagliare gli stipendi statali e le pensioni. Decisioni che denotano un certo coraggio da parte degli esponenti politici dei due paesi  rispetto ai colleghi degli altri paesi europei. Secondo alcuni commentatori, questi ultimi, che affrontano gli stessi problemi legati alla crisi economica, potrebbero trarre esempio e assumere iniziative simili a quelle dei due paesi balcanici. Lo stato di necessità ha di fatto trasformato la Bulgaria e la Romania in un modello da seguire e da cui  trarre insegnamento.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: