La Bulgaria si ritira dal progetto dell’oleodotto Burgas-Alexandropolis

Il Governo della Bulgaria ha deciso di ritirarsi dal progetto dell’oleodotto tra Burgas e Alexandropolis, poiché non lo considera finanziariamente ed economicamente fattibile. La decisione è stata annunciata il 7 dicembre dal ministro dell’Energia, Traicho Traikov, e dal ministro delle Finanze, Simeon Dyankov. In particolare, il Ministro delle Finanze ha affermato che il progetto dell’oleodotto non può essere realizzato sulla base dei termini dell’accordo del 2007. La Bulgaria ha proposto di mettere fine all’accordo trilaterale con la Russia e la Grecia e, qualora i due Paesi dovessero rifiutare la proposta, la Bulgaria estinguerà il progetto in 12 mesi. Nonostante la decisione di ritirarsi, Sofia rispetterà gli obblighi finanziari con i suoi partner. Il Governo bulgaro ha approvato un decreto per aumentare di 12,8 milioni di leva il capitale della Compagnia Bulgara per il Progetto dell’oleodotto Burgas-Alexandropolis, per rispettare i suoi impegni nei confronti degli azionisti della Trans Balkan Pipeline (TBP), la compagnia detenuta da Bulgaria, Russia e Grecia e che è stata designata per la realizzazione dell’oleodotto. Secondo il ministro Dyankov, la Bulgaria non rischia sanzioni legali per la sua decisione di abbandonare il progetto. La decisione del Governo bulgaro arriva un mese dopo l’approvazione della valutazione di impatto ambientale del progetto approvata dal Ministero dell’Ambiente. Fonte: The Sofia Echo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: