Aumenta del 7,2% il costo del lavoro dipendente bulgaro

Secondo i dati dell’Istituto statistico nazionale, nel terzo trimestre del 2010 Il costo del lavoro dipendente bulgaro su base annua é cresciuto del 7,2 per cento, ma è in calo rispetto al dato annuale del 10,1 per cento registrato nel secondo trimestre dell’anno. Il costo del lavoro, che comprende gli stipendi, i contributi previdenziali e sanitari, così come le imposte sui salari, è aumentato del 12,2 per cento nel settore dei servizi e del 7,2 per cento nel settore industriale. I costi sono aumentati del 5,3 per cento per le imprese di costruzione, ma l’incremento più elevato è stato nel settore delle telecomunicazioni, dove il costo della manodopera è aumentato del 21,2 per cento rispetto all’anno precedente, seguito dal settore ricerca e sviluppo (19,7 per cento). Gli aumenti minori del costo del lavoro sono stati registrati nel settore amministrativo (0,6 per cento) e nell’amministrazione statale (2,7 per cento), mentre il calo maggiore dei costi è stato nel settore immobiliare (8,5 per cento). Fonte: Sofia Echo

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: