I conservatori marginali giurano di fermare l’ACTA: proteste in molte città bulgare.

Il Partito Conservatore Marginale per la Legge, Ordine e Giustizia (RZS) ha dichiarato che non appoggerà la probabile ratifica della controversa legge ACTA (Accordo Commerciale contro la Contraffazione), nel Parlamento bulgaro.  In un comunicato ufficiale, RZS ha definito “cinico” il permesso ai provider di servizi internet di seguire le attività dei loro utenti, avvertendo che verrebbe creata una “rete di poliziotti virtuali”, una volta entrata in vigore la legge. Il partito ha anche insinuato che l’ACTA viene appoggiata da “individui legati alle maggiori compagnie cinematografiche internazionali e a quelli legati alle case discografiche, inclusi i loro lobbisti nelle istituzioni governative. Anche il Partito Socialista Bulgaro, nell’opposizione ha promesso di opporsi alla ratifica nel parlamento bulgaro. Migliaia di persone si sono radunate nel centro di Sofia, sabato, per protestare contro la controversa legge. I manifestanti, stimati tra i 4000 e 8000, hanno marciato nella capitale, preceduti da un grande striscione nero con lo slogan: ACTA LA VISTA, BABY! Manifestazioni simile si sono tenute in altre 15-16 città bulgare e in 150 città europee.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: