Il governo bulgaro passa indenne la mozione di sfiducia

Il governo di centro-destra della Bulgaria ha passato indenne il quarto voto di sfiducia da quando è al potere (2009). Un totale di 136 deputati ha sostenuto il governo, 2 si sono astenuti e 72 hanno votato a favore della mozione di sfiducia. L’opposizione parlamentare aveva bisogno di almeno 121 voti per far cadere il governo. Il partito di maggioranza GERB, che dispone di 116 deputati sui 240 seggi del Parlamento bulgaro, ha avuto anche l’appoggio di 20 deputati “indipendenti”. L’opposizione di destra al governo, denominata Coalizione Blu, e il partito di estrema destra Ataka, hanno deciso di snobbare il voto. La mozione è stata promossa dal Partito socialista bulgaro e dal partito etnico turco “Movimento per i diritti e le libertà”, sulla base del giudizio negativo espresso dalla Commissione europea in materia di riforma giudiziaria e corruzione. Il 18 luglio, infatti, Bruxelles aveva rilasciato un rapporto sui cinque anni dall’ingresso della Bulgaria nell’UE segnalando i problemi del Paese sulla giustizia e sull’integrità delle istituzioni bulgare. Lo stesso giorno, cinque turisti israeliani e un autista di bus bulgaro sono stati uccisi nella città di Burgas, sulla costa del Mar Nero. Fonte: Novinite

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: