Il sistema bancario bulgaro ha accumulato crediti inesigibili per oltre 1 miliardo di leva

Le banche bulgare hanno accumulato crediti inesigibili per 1,082 miliardi di leva solo nei primi sei mesi del 2012, secondo dati della Banca Nazionale Bulgara. Questa è la somma totale di tutti i crediti che non possono essere ripagati per un periodo superiore ai 180 giorni. Secondo le normative, infatti, i crediti non esigibili per oltre 180 giorni devono essere messi a bilancio direttamente come “perdite”. I principali “colpevoli” di questa situazione sono le aziende in credito con il sistema bancario. Per i primi sei mesi del 2012, infatti, i debiti accumulati dalle imprese bulgare nei confroni delle banche ammontano a 985,02 mln di leva. Al contrario delle aziende, i debiti accumulati da persone fisiche ammontano a soli 91,7 mln di leva. Nonostante ciò, i profitti del sistema bancario in Bulgaria hanno raggiunto 323,4 mln di leva nei primi sei mesi del 2012, in crescita del 2,7% (8,4 mln di leva) rispetto allo stesso periodo del 2011. Inoltre, nei primi sei mesi del 2012 le banche hanno raccolto interessi per 2,42 miliardi di leva, mentre hanno pagato 1,108 miliardi di leva (52,7 mln di leva in più rispetto al 2011) a cittadini e a imprese come interessi sui depositi.
Fonte: Standart

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: