Calano i crediti in sofferenza delle famiglie bulgare

I crediti in sofferenza e ristrutturati delle famiglie bulgare hanno registrato il secondo calo mensile consecutivo raggiungendo quota 19,93%, secondo i calcoli della Banca Nazionale Bulgara aggiornati al 31 luglio 2012. Le esposizioni bancarie non solvibili delle famiglie bulgare hanno toccato il loro livello più basso negli ultimi nove mesi e per la prima volta dal dicembre 2011 sono di nuovo sotto il 20%. Nel mese di luglio, i crediti al consumo “cattivi” hanno registrato un calo e si attestano al 18,43%, rispetto al 18,81% del mese precedente e al record negativo del 20,16% registrato nel novembre 2011. Tuttavia, i prestiti per l’acquisto di immobili sono ancora problematici. Dopo il calo nel mese di giugno, sono di nuovo aumentati nel mese di luglio, anche se in maniera lieve, toccando quota 20,50%. I finanziamenti in sofferenza negli altri settori hanno registrato un calo e si attestano al 26,44% alla fine del mese di luglio, a fronte di un record del 27,02% registrato a febbraio. Nel complesso, i crediti non esigibili delle famiglie e delle società non finanziarie sono scesi per il secondo mese consecutivo al 23,41%, rispetto al 23,55% del 30 giugno 2012 e del 23,65% del maggio 2012.
Fonte: Klassa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: