PMI BULGARE STABILI ED ATTIVE NONOSTANTE LA CRISI

La nuova relazione della Commissione Europea conferma che le piccole e medie imprese bulgare sono riuscite a stabilizzarsi dopo la crisi creando più lavoro e valore aggiunto rispetto al resto dell’UE. Le PMI in Bulgaria rappresentano il 99,8% di tutte le imprese e contano per il 61,9% del valore aggiunto e per il 75,7% dei posti di lavoro nel settore privato, escluso il settore finanziario. Il 16% è atttivo nel settore manifatturiero ad alta tecnologia e nei settori dei servizi ad alta intensità di conoscenza, che sono considerati la chiave per la competitività futura della nazione. Nonostante il contesto difficile le PMI rappresentano la spina dorsale dell’economia Europea, visto che rappresentano il 98% di tutte le imprese con circa 20,7 mln di unità e più di 87 mln di lavoratori. Fonte: Novinite.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: