L’UE PREVEDE UNA CRESCITA DELLA BULGARIA NEL TRIENNIO 2012-2014

Il documento previsionale sulle economie degli Stati membri, pubblicato dalla Commissione UE, delinea un quadro complessivamente incoraggiante per la Bulgaria, stando alle tendenze di alcuni aggregati fondamentali, informa l’ICE. Il PIL è previsto in aumento dello 0,8% nel 2012, dell’1,4% nel 2013 e del 2% nel 2014. Il tasso di disoccupazione riprenderà a diminuire nel 2014, quando si assesterà al 12,5%, dopo un periodo di sostanziale stabilità all’attuale 12,7% per tutto il 2013. In aumento, invece, l’inflazione, in linea con il trend di espansione dell’economia: 2,5% nel 2012; 2,6% e 2,7% nei due anni successivi. Il debito pubblico potrebbe aumentare fino al 19,5% del PIL entro la fine dell’anno in corso – a settembre risulta pari al 19,1% del PIL (secondo i dati della Banca nazionale bulgara) – per attestarsi al 18,1% e al 18,3% nel corso dei due anni successivi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: