I BULGARI ALL’ESTERO POTRANNO VOTARE PER IL REFERENDUM IN 45 SEGGI IN 36 PAESI NEL MONDO

NEWS_74853Saranno aperti 45 seggi per il voto in 36 paesi del mondo nelle missioni diplomatiche bulgare al fine di consentire ai cittadini residenti all’estero di votare per il referendum sullo sviluppo dell’energia nucleare in Bulgaria. Lo ha comunicato il portavoce della Commissione elettorale bulgara. Il primo gennaio scorso è scaduto il termine per la presentazione delle domande di partecipazione al referendum, che si terrà il 27 gennaio prossimo, per i cittadini bulgari residenti all’estero. La campagna d’informazione per il referendum, il primo nella storia del Paese dopo la caduta del regime totalitario nel 1989, è stata lanciata il 27 dicembre scorso. Al referendum si dovrà rispondere alla domanda: “L’energia nucleare dovrebbe essere sviluppata in Bulgaria attraverso la costruzione di nuove centrali nucleari?”. Secondo la legislazione bulgara, per essere valido, il referendum avrà bisogno di un’affluenza di circa 4,3 milioni di elettori, ovvero quanti hanno votato alle ultime elezioni parlamentari. Il referendum costerà ai contribuenti 13,8 milioni di lev.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: