Il parlamento ha cancellato definitivamente il progetto per la centrale nucleare di Belene

Il parlamento ha definitivamente respinto la proposta di ripristinare la
costruzione di una seconda centrale nucleare a Belene. Con 114 voti
favorevoli e 40 contrari, l’Assemblea ha, infatti, accolto la mozione
presentata dalla Coalizione Blu per accantonare il progetto. Il voto è stato
reso obbligatorio in seguito all’esito del referendum del mese scorso sulla
costruzione di una nuova centrale nucleare nel paese, che aveva fatto
registrare un’affluenza appena superiore al 20 per cento, la soglia oltre la
quale la questione deve essere rimandata in parlamento. Il governo del
premier dimissionario Borissov annullò la costruzione della centrale di
Belene nel marzo dello scorso anno, considerando il progetto
economicamente non fattibile. Il contratto per la costruzione della
centrale, firmato nel 2006 tra il governo bulgaro guidato da Stanishev e la
società russa Atomstroyexport, prevedeva un costo iniziale pari a poco
meno di quattro miliardi di euro, aumentato nel corso degli anni fino a
circa 10 miliardi di euro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: