Prima riunione del parlamento dopo le elezioni

Il nuovo parlamento bulgaro dopo le elezioni anticipate del 12 maggio scorso si è riunito ieri per la prima volta a Sofia. Aprendo i lavori, il presidente della repubblica Rossen Plevneliev ha lanciato un nuovo appello alle forze politiche a impegnarsi per risolvere la crisi politica, economica e sociale, formando un nuovo governo in tempi rapidi. Compito questo non facile, dal momento che dal voto è uscita una situazione di impasse e incertezza, con conservatori e socialisti senza una chiara maggioranza. Il partito GERB dell’ex premier conservatore Boyko Borissov è giunto primo di poco, aggiudicandosi 97 seggi (sul totale dei 240 del parlamento unicamerale), i socialisti (BSP) ne hanno presi 84, la minoranza turca (DPS) 36 e i nazionalisti di Ataka 23. Borissov ha chiesto l’annullamento del voto e nuove elezioni denunciando brogli e irregolarità. Il primo mandato per formare il governo andrà a GERB, in caso di fallimento passerà ai socialisti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: