La piccola Maria probabilmente è figlia di una famiglia rom bulgara

Molto probabilmente “l’angelo biondo”, come ormai chiamano la piccola Maria scoperta nei giorni scorsi in un campo rom in Grecia, è figlia di Sashka e Atanas Russev, due rom che vivono nella città di Nikolaevo, nella Bulgaria meridionale. Secondo quanto riporta l’agenzia Bgnes, uno dei bambini dei due rom avrebbe raccontato che la madre Sashka si è messa a piangere quando ha visto in televisione la foto di Maria, che ha quattro anni, pronunciando le parole “ma questa è nostra figlia!”. La famiglia Russev ha dieci bambini cinque dei quali sono albini e, secondo il cronista di Bgnes, assomigliano molto alla piccola Maria. Sashka e Atanas sono stati interrogati dalla polizia di Nikolaevo. Dopo l’interrogatorio, Sashka ha dichiarato alla Bgnes di aver lasciato la piccola Maria in Grecia “perché non avevamo da mangiare, non avevamo lavoro e non potevamo curarci anche di lei”. “L’abbiamo regalata, l’abbiamo lasciata senza prendere un soldo”, ha aggiunto Sashka. La storia dell’ “angelo biondo” che ha girato il mondo, è iniziata il mercoledì della settimana scorsa quando la polizia greca ha scoperto nel campo rom presso la città di Farsala, Grecia centrale, una bambina bionda con occhi azzurri. Le analisi Dna dei due rom che pretendevano di essere suoi genitori hanno dimostrato che non hanno nessun rapporto di parentela con Maria.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: