Richard Howitt: Atene e Sofia non sono gli unici ostacoli all’adesione di Skopje all’Ue

La Grecia e la Bulgaria non sono gli unici ostacoli per la data di inizio dei negoziati di adesione all’Ue dell’ex repubblica jugoslava di Macedonia (Fyrom). Lo ha detto il relatore del Parlamento europeo per la Fyrom, Richard Howitt. Secondo i media macedoni, come citati da mediapool.bg, Howitt ha sostenuto in una conferenza stampa a Skopje che un certo numero di altri paesi membri dell’Unione europea aveva ancora riserve sull’avvio dei negoziati di adesione della Fyrom all’Ue. Howitt ha proposto un piano d’azione per Skopje per il raggiungimento di progressi in ambiti critici come il dialogo politico, i rapporti con la Bulgaria e la libertà dei media, osservando che la proposta doveva essere redatta entro dicembre, prima della seduta del Consiglio europeo che includerebbe i colloqui sulla raccomandazione della Commissione europea per l’avvio dei negoziati della Fyrom. L’europarlamentare ha inoltre richiamato l’attenzione sulla necessità di migliorare i rapporti tra Sofia e Skopje, esprimendo approvazione per il recente incontro tra i primi ministri dei due paesi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: