Bulgaria sigilla il confine con la Turchia contro i clandestini

La Bulgaria ha praticamente chiuso la frontiera con la Turchia per tentare di arginare il flusso di immigrati, prevalentemente profughi siriani. Il governo ha inviato nelle zone di confine più vulnerabili un rinforzo di quasi 1.200 agenti di polizia con speciali apparecchiature di intercettazione e cani addestrati. Soltanto nelle ultime 24 ore sono stati fermati oltre cento migranti, consegnati poi alle autorità turche. Intanto è iniziata la costruzione dei 30 chilometri di recinzioni di filo spinato nei pressi di Elhovo, la zona più difficile da controllare lungo i 259 km di confine con la Turchia, da dove passa in territorio bulgaro l’85% dei clandestini. In Bulgaria vi sono già oltre diecimila rifugiati, mentre i centri di accoglienza ne possono assorbire non più di 5 mila.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: