Annunci
  • Numero 3/2012

  • Categorie

  • Sondaggio in Primo Piano

  • Social Network

  • Meteo

  • Contatore visite

    • 82,275

L’industria tessile bulgara mostra segni di stabilizzazione e di uscita dalla crisi nel primo trimestre del 2011.

Si interrompe così il trend in diminuzione della produzione, riportando un aumento del 2,2%, rispetto al quarto trimestre del 2010 e del 14,6% su base annua. Si è registrato, su base annua, anche un incremento delle importazioni pari al 25,5% e le esportazioni pari a +36,5%. Inoltre, rispetto al primo trimestre del 2010, i produttori hanno venduto sul mercato interno 6.300 mq di tessuto cardato in più. Minori invece sono le vendite di tessuti relative a: biancheria da letto, vestiti, coperte, tessuti di lana pettinata, lino e lana. Fonte: BIA.

Annunci